logo starteed

Il Crowdfunding
in Italia

Report 2020

Powered by

Introduzione

IL CROWDFUNDING IN ITALIA REPORT 2020

Come ogni anno, in Starteed, abbiamo realizzato il Report sul Crowdfunding in Italia. L’attività di ricerca, nata come una mappatura delle principali tendenze del settore in Italia, con il tempo è diventata un punto di riferimento per l’analisi dello stato di salute dell’intero settore.
Nel conteggio sono state prese in considerazione esclusivamente le piattaforme di diritto italiano nei modelli Donation & Reward, Equity e Lending. Per quanto riguarda il Donation & Reward non sono state prese in considerazione le campagne “all or nothing” che al momento del conteggio non avevano ancora superato il goal di riferimento o che si erano già concluse senza successo.
Il 2020 è stato un anno particolare, in cui la pandemia ha segnato profondamente la vita di tutti ma dove il crowdfunding si è dimostrato uno strumento resiliente e pronto a colmare dove i canali di finanziamento tradizionali non sono riusciti ad arrivare in tempi brevi.
C’è stata una crescita importante nell’ambito del Donation & Reward, sebbene la maggioranza dei fondi dedicati all’emergenza sia stata raccolta sulla piattaforma Gofundme che, in quanto straniera, non è menzionata nel Report. Interessante notare che, sebbene le donazioni erano per lo più destinate all’emergenza sanitaria, le principali piattaforme hanno registrato importanti risultati anche su campagne in altre tematiche, come se la pandemia abbia in generale aumentato la propensione al dono degli italiani. L’Equity crowdfunding ha subito gli effetti del momento di incertezza, soprattutto nella parte centrale dell’anno, registrando tuttavia degli ottimi risultati anche grazie ad un forte incremento dell’offerta per il mercato immobiliare e quella di veicoli di investimento che hanno mitigato il rischio legato all’investimento in singole startup.
Il Lending invece sembra non aver subito gli effetti della pandemia, continuando la sua solita incalzante crescita e confermando il suo ruolo sempre più rilevante nel finanziamento alle PMI oltre che per i finanziamenti per i privati.
Buona lettura

Claudio Bedino Co-founder di Starteed - Co-founder di Oval Money

Quanto vale il Crowdfunding in Italia

Lo stato dell'arte del settore

Nel 2020 il volume del crowdfunding su piattaforme italiane ha visto un ottimo slancio, registrando un tasso di crescita più alto dell’anno precedente. Un dato interessante considerando il contesto economico che mette in luce un andamento stabile del settore. Il valore complessivo è come sempre determinato in gran parte dai risultati raggiunti dal Lending, cresciuto del 75%, sebbene sia il Donation & Reward che l’Equity abbiano raccolto importi rilevanti con una crescita rispettivamente del 38% e 95%. Anche per il 2021 le aspettative sono alte. Il crowdfunding si è dimostrato uno strumento utile che resiste agli imprevisti di un contesto economico e sociale in forte evoluzione. La speranza risiede anche in una maggiore consapevolezza e tendenza al dono da parte di italiani che nel 2020 hanno per la prima volta contribuito ad una campagna di crowdfunding, grazie ad una forte sensibilizzazione data dal contesto di emergenza. Fattori di rischio per la crescita nel 2021 rimangono la tenuta dell’economia e l’avanzamento dell’offerta da parte di piattaforme straniere.

grafico

Quanto è stato raccolto in Italia fino al 2020

778.813.773 €

Quanto è stato raccolto in Italia solo nel 2020

339.083.437 €

Totale per tipologia

I risultati raggiunti tramite tutte le tipologie di crowdfunding

Tutte i modelli di crowdfunding hanno registrato un’importante crescita, sebbene l’incremento dell’intero settore sia principalmente da ricondurre ai risultati delle piattaforme di equity e lending crowdfunding che hanno saputo trarre vantaggio dal contesto normativo sempre più favorevole. Da sottolineare per questi due modelli il proliferare di piattaforme in ambito real estate che, grazie alle prospettive di rendimento sicuro e a breve termine, hanno soddisfatto l’interesse di molti investitori. L’unica tipologia che ha registrato una crescita maggiore rispetto agli anni precedenti è l’equity crowdfunding con un incremento del 114%. Nel donation & reward i casi di successo più rilevanti vedono invece esperienze di partenariato e collaborazioni promosse da enti in ottica di Open Innovation e CSR.

Scarica il report

Inserisci il tuo indirizzo email per scaricare il report completo.

Se ti sei perso le scorse edizioni leggi i report degli anni precedenti:

Questo sito utilizza dei dolci cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui.